[Il disco e la musica raccontano 130 anni di storia contemporanea]

Museo del disco d'epoca

{ Immagine del compositore J.S. Bach

I Picture Disc

I Picture Disc sono particolari dischi in vinile trasparente che incorporano un immagine; queste illustrazioni, poste su entrambi i lati, raffigurano l’artista oppure rappresentazioni, spesso con tematiche romantiche, legate al titolo della canzone incisa sul lato. I picture disc hanno diverse dimensioni che cambiano a seconda della casa discografica che ha inciso il disco. Gli esemplari presenti nel museo del disco d’epoca sono prodotti da Vogue Saturne e Pathè, e tra questi, quelli che hanno avuto più fortuna sono stati quelli della Vogue.
Il tuo Browser non supporta Javascript. Clicca qui per vedere la galleria immagini statica.

I Picture Disc della Vogue

I più comuni picture disc della vogue hanno un diametro di 25,4 centimetri e girano alla velocità di 78 giri al minuto; ne sono stati prodotti anche da 30,5 centimetri di diametro ma questi sono più rari. Il primo Picture Disc prodotto dalla Vogue misura 25,4 centimetri ed è stato rilasciato al pubblico nel maggio del 1946 con il numero di catalogo R707; la ditta ‘Sav-Way Industries’ che li produceva ha fallito, e di conseguenza ha cessato la produzione, poco più tardi nel mese di Aprile del 1947. Durante questo periodo sono stati prodotti circa 74 diversi picture disc. I Picture Vogue generalmente erano venduti singolarmente anche se la produzione di questa casa discografica conta otto diversi ‘album’ contenenti ognuno 2 registrazioni; i singoli venivano venduti a circa 1 dollaro mentre gli album a poco meno di 3 dollari.
Immagine del cantante Elvis }
Gli esemplari della Vogue sono acusticamente di qualità molto elevata, cioè hanno un rumore superficiale molto basso; il processo di produzione era piuttosto complicato e consisteva nel disporre a panino i vari strati che lo componevano, ovvero, partendo dal cuore di alluminio venivano sovrapposti gli strati di carta illustrata prima, e vinile poi.